Il Match

DAL FANGO RIEMERGE IL CICRAM.

In un campo impraticabile recupera due gol. 3-3!

E’ tornato il Cicram che si è visto in questa prima parte di campionato anche se non ha portato a casa l’intera posta. Questa volta solo un campo impraticabile nella sua totalità, ha richiesto ai ragazzi di Mister Capaldi di rimontare una partita incredibile, mettendo da parte la tecnica per la fisicità, dimostrando un grande carattere da vera squadra.
Da subito bisogna soffermarsi su come un arbitro possa imporre di giocare la partita ad entrambe le squadre su di un terreno che poco aveva a che fare con un campo di calcio. Quando ci si sente dire che la partita va giocata perchè non ci sono date per recuperarla, neanche giocassimo la Champions League , allora cosa stiamo a parlare di sportività e di lealtà quando i primi a non dimostrarla sono i dirigenti del CSI? E’ solo un fatto che va segnalato ma che certamente non deve creare alibi per la squadra che magari sperava in un risultato migliore.

Pronti via, una punizione dal limite per il Cicram, Samà insacca in rete magistralmente ma l’arbitro annulla perchè di seconda. Ma l’arbitro non deve tenere il braccio alzato? Si va avanti e da un altro tiro piazzato di Samà che viene deviato, il Cicram passa in vantaggio. Nel finale del 1° tempo passa in vantaggio l’A.Viterbo, prima con un rimpallo infagato che lascia sul posto Ianicali che permette al centravanti viterbese di segnare, poi con una bell’azione del centrocampista avversario che si lancia a scavalcare la linea di difesa ronciglionese, realizzando un bel gol. Nella ripresa entra in campo il vero Cicram, quello delle 5 vittorie consecutive per intenderci, schiacciando nella propria area l’A.Viterbo. Ma quando ci si aspetta il pareggio del Cicram, con una altro infortunio infagato, questa volta di D’ambrosio, l’A.Viterbo fa 3-1. Avrebbe annientato chiunque ma non i rossoblù che grazie ad una forza d’orgoglio incredibile e un Modanesi tuonante, prima accorcia le distanze e poi raggiunge il meritato pareggio.

Non è stata una vittoria, ma come se lo fosse perchè in una situazione ambientale del genere sarebbe stato difficile fare meglio. La vittoria dell’A.Falisco sul Bassano ci riporta tutte le inseguitrici a pochi punti, e questo riapre il Campionato che in realtà non è mai stato chiuso. Giusto così.

Questi due pareggi, scaturiti in maniera diversa, rimettono il Cicram con i piedi per terra, con la consapevolezza che ogni gara ha le sue insidie. La squadra deve ritrovare la concentrazione giusta, la fame di vittorie che sembra persa e mettere da parte quella sufficienza che non porta da nessuna parte. Il Cicram c’è, tutti hanno paura di noi e noi di nessuno. Avanti tutta Cicram, solo uniti ce la possiamo fare!

Il Matchultima modifica: 2008-12-15T09:35:38+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Il Match

  1. questa volta vi dico bravi a tutti,ma un plauso va a 2 giocatori che veramente tirano fuori sempre le palle e sono renato baldini e marcello modanesi in campo ho sentito dire invece di polemizzare voglio giocare!!!! mancavano 10 minuti e abbiamo fatto 2 goal,prendete esempio da loro,per vincere un campionato bisogna giocare, crederci,lottare incazzarsi nella maniera giusta non ci regala niente nessuno mettetelo in testa tutti,se volete vincere e lasciare un segno indelebile nel calcio ronciglionese dovete essere tutti compatti nessuno escluso.ci vediamo mercoledi.

Lascia un commento