Il Match

CICRAM NON HAI L’ACUTO: PAREGGIO GIUSTO!

 

Nella 2^ giornata di andata, che riproponeva come lo scorso anno Deportivo Masticoni contro ASD CICRAM Ronciglione, è successo quello che tutti si aspettavano: 0-0. Infatti è l’ennesimo 0-0 fra queste due squadre che si registra negli ultimi tre anni quando si gioca in casa del D. Masticoni. E come lo scorso anno l’equilibrio l’ha fatto da padrone regalando un meritato punto a testa a due buone squadre che più che darle hanno preferito non prenderle. Un D. Masticoni che si è presentato notevolmente cambiato, con l’innesto di molti giovani interessanti, che sicuramente sarà protagonista di questo girone B. Il CICRAM ha disputato una gara senza infamia e senza gloria, rischiando poco ma purtroppo creando quasi niente, se non per azioni dei singoli o da calci piazzati. Ma si sa che l’inizio di ogni stagione è cruciale per verificare la tenuta atletica ma soprattutto l’assetto della squadra cercando di trovarlo  più velocemente possibile. La cronaca della partita è presto fatta: equilibrio a centrocampo con qualche azione solitaria da una parte e dall’altra, con troppo individualismi soprattutto degli attaccanti in zona gol. Clamorosa l’azione di Olaru a pochi minuti dal termine che dopo essersi dribblato mezza difesa, a due passi dal portiere invece che servire due compagni liberi o tirare sul secondo palo, come al solito faceva difficile un cosa facile facile tirando male sull’esterno rete. Croce e delizia di questa squadra. Da notare l’ottimo rientro di Modanesi, che dopo essersi scrollato di dosso nel primo tempo la paura dell’infortunio, nel secondo è apparso più spigliato e più volenteroso di creare qualcosa di buono. Buone notizie per Samà che si è rivisto fornendo una prestazione decente anche se solo per un tempo. Un centrocampo inedito che ha retto botta a quello più dinamico del D.Masticoni, facendo sentire il suo appoggio sia in fase difensiva che offensiva. Su tutti da evidenziare le prestazioni di Nocera, grande su due interventi determinanti, e di Sandro Moretti che alla sua età ancora insegna calcio a molti. Ora il CICRAM però deve tornare a vincere e la prossima gara casalinga contro il Corchiano non può essere fallita anche perché le altre vincono come l’A.Falisco che ha battuto in trasferta 3-0 il Vetralla.

Infine un pensiero personale per un grande amico: la tua decisione irrevocabile di lasciare la squadra è una saetta che spezza il cuore, sia per l’amicizia che si è formata, sia per quello che hai dato a questa società. Se fosse così, lascerai un vuoto incolmabile nel CICRAM tutto, ma l’amicizia rimarrà indelebile. Grazie RICCARDO a nome mio ma soprattutto a nome di tutti noi.

Il Matchultima modifica: 2009-10-18T22:36:09+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Il Match

  1. non capisco cosa vi succede alla seconda di campionato,se poi ci sono problemi personali è un altro discorso,ma cosi’ facendo incomincio pure io astufarmi della situazione tirare la corda poi si strappa,e non mi riferisco a riccardo ma in generale,se giocano quelli forti si incazzano se entrano quegli altri e viceversa,si puo’ sapere cosa volete?penso di si chiudere definitivamente il capitolo cicram ecco quello che volete tutti…e se cosi volete sara’ fatto….

  2. Sia ben chiaro che il mio tirarmi fuori non ha l’intento di creare problemi alla squadra semmai è il contrario.Forse in questa squadra qualcuno preferisce che se c’è qualcosa che non va è meglio che non si dica per evitare polemiche.Io la penso diversamente per me parlare con il mister o con il presidente serve a capirsi.C’ho provato per molto tempo ma senza risultati e soprattutto ho finito per diventare un polemico quindi difronte a questa situazone è meglio tagliarsi fuori.Ricordo a qualcuno che le critiche sono calcistiche e se una persona qualsiasi decide di fare il mister o il presidente non può difronte ad una critica,ripeto calcistica,dire”se stanno così le cose mettetevi voi al mio posto”.detto queso credo di essere stato per troppo tempo un problema quindi saluto gli amici veri che ho incontrato in questa squadra e mi tolgo di mezzo così ci sarà un problema in meno da gestire come qualcuno mi considera e considera altre persone.

  3. “per persona qualsiasi” intendo chiunque decida di svolgere il ruolo di mister in generale.deve saper accettare le critiche senza che poi queste pregiudichino la stima nei confronti della persona.poi la mia citazione”mettetevi voi al mio posto” è riferita al nostro mister in particolare.se non era chiaro ora penso che lo sia.

  4. mengoni su qusto livello di siamo tutti uguali siamo compagni di squadrae bisogno combattere tutti insieme per ogni partita anke ki nn gioka sta sempre cn lanima e cuore in campo e quindi vincemo sto cazzo de campionato forza ragazzi e forza cicram semo i piu fortiiiiiiiiiiiii

Lascia un commento