Il Match

UN PASSO INDIETRO.

Giusta sconfitta per 2-0 contro Bassano in Teverina.

 

Una CICRAM non all’altezza dei padroni di casa, riceve la prima sconfitta del campionato dopo che nella 1^ giornata si fossero viste cose egregie. Un drastico passo indietro che la dice lunga sull’approccio alla partita contro un’avversaria più esperta e navigata in questo torneo. Basti pensare che pronti via la CICRAM annovera già un cartellino giallo per fallo sullo sgusciante e furbo capitano locale. Una partita negativa per la CICRAM da tutti i punti di vista, che dopo aver sofferto il primo tempo, va sotto all’inizio del secondo con una rete del loro capitano che riceve solo in area una lenta punizione e il raddoppio a 15’ minuti dal termine con una papera difensiva colossale.

Una squadra spaccata in due settori, la difesa sempre in difficoltà, il centrocampo inesistente, e un attacco abbandonato a ricevere solo palle alte. Una brutta prestazione evidenziata ancor più dal brutto atteggiamento messo in campo con la squadra locale sempre vincente su ogni rimpallo e ogni intervento. Insomma una giornataccia da parte di tutti, dove a mio avviso, nessuno riesce a prendere la sufficienza. Fa pensare perché solo allo svantaggio la squadra inizia a giocare veramente o forse perché vinta la prima qualcuno si può permettere di prendere sotto gamba gli avversari. Sembra quasi che dopo la concentrazione e la determinazione della prima partita, la squadra si sia sciolta in poltiglia, come si è dimostrato anche negli allenamenti e nei proclami della settimana. Un campionato fatto di 26 incontri, che terminerà l’8 maggio non si può ridurre ad una prima gara vinta bene con un risultato rotondo. Gli avversari che corrono più di te, le carezze che facciamo mentre gli altri ci menano, l’arbitro che neanche ti prende in considerazione e non te lo sbrani quando ti ferma Modanesi lanciato a rete per un fuorigioco inventato, un difensore sostituito dopo 20 minuti perché ammonito, facendo capire che siamo in difficoltà e che abbiamo paura. Purtroppo in 3^ categoria non esistono gentlamen e non esiste porgi l’altra guancia. Qui ci sono paesi che vivono la settimana in funzione di queste partite e non possiamo permetterci di sbagliare l’approccio alla partita.

Sicuramente, anzi lo spero, la sconfitta non può fare solo che bene, e due sberle prese all’inizio sono come un antibiotico che sei costretto a prendere prima della malattia. Quindi su la testa, alleniamoci, perché qualcuno è in netto ritardo e tiriamo fuori gli attributi che quelli si che li abbiamo. Forza e coraggio la strada è lunga!

Il Matchultima modifica: 2010-10-24T10:21:43+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Il Match

  1. ottima analisi del bracco,ma non mi preoccupo piu’ di tanto,so’ e sapevamo che l’impatto non sarebbe stato facile è una sconfitta dal sapore dolce amaro,perche’ spero abbiate capito che in terza si va sui palloni decisi e non con il piedino da fata,loro piu’ esperi ma niente di che hanno segnato su 2 svarioni nostri…..avanti con l’onano che si giochera’ il 3 novembre alle 19,30

  2. BASSANO IN TEV. -CICRAM:2-0
    CANINO-REAL GRADOLESE:0-1
    GROTTE S.STEFANO-POL.ORATORIO MDF:2-3
    ONANO -SP.RONCIGLIONE:0-1
    PROCENO-SIPICCIANO:3-0
    R.MONTEFIASCONE-BOMARZO:1-0
    SPORT.BAGNOREGIO-GIGLIO ZEPPONAMI:1-3

    1.BASSANO IN TEVERINA 6
    2.GIGLIO ZEPPONAMI 6
    3.POL.ORATORIO M.D.F.6
    4.REAL GRADOLESE 6
    5.BOMARZO 3
    6.CICRAM 3
    7.PROCENO 3
    8.REAL MONTEFIASCONE 2004 3
    9.SPORTING RONCIGLIONE UTD 3
    10.SIPICCIANO 3
    11.CANINO CALCIO 0
    12.GROTTE S.STEFANO 0
    13.ONANO SPORT CALCIO 0
    14.SPORTING BAGNOREGIO 0

Lascia un commento