Cena di fine stagione.

L’Asd CICRAM comunica che mercoledì 8 giugno presso l’ass. “Suor M. Virgili”, ci sarà la cena di fine stagione per ringraziare dirigenti e giocatori tutti per la bella stagione appena trascorsa.

Chi non potrà essere presente è pregato di darne notizia. 

 

Cena di fine stagione.ultima modifica: 2011-06-05T19:25:08+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

23 pensieri su “Cena di fine stagione.

  1. Volevo salutare tutti i compagni del CICRAM e ringraziarli per tutte le emozioni avute in questi anni.

    Scrivo soprattutto per precisare che abbandono il CICRAM senza avere niente in sospeso contro nessuno.

    La mia scelta è ESCLUSIVAMENTE dovuta al fatto che non mi posso permettere piu’ di un impegno settimanale e il mancare agli allenamenti scoccerebbe piu’ a me che ai presenti.

    Ringrazio Alessio che,secondo il mio giudizio personale,mi ha permesso anche troppo spesso di scendere in campo.

    Magari,quando gli impegni familiari me lo permetteranno(tra 4-5 anni)cerchero’ di riaggregarmi,oppure lo faro’ nel 2025 quando,come dice Marcello,sarete in serie A.

    In bocca al lupo….intanto vado a comprare una sciarpetta della United.

  2. lasciamo perdere le polemiche o le battute…..sandro io ringrazio te che mi sei stato a sentire anche se ci sono 10 anni di differenza fra noi,quando hai giocato hai dato il massimo,quando stavi in panchina hai dato il massimo per la squadra,incitando,sostenendo e aiutando tutti i compagni.
    Mi dispiace che l’anno prossimo non ci sei sia come giocatore,mi seresti ancora molto utile,ma sopratutto come uomo.Quindi grazie a te……
    Per il resto devo dire la verità di qualcuno ci sono un po rimasto male e di altri sono contento della nuova avventura anche perchè qui avrebbero,come è successo l’anno passato,trovato poco spazio,ma oggettivamente e senza avere riserve su nessuno.
    Invece a chi mi incontra in giro e non mi saluta neanche più vorrei dire che non sono io ad aver cambiato idea,anzi la mia idea rimane sempre la stessa cioè che siete tutti bravi ragazzi e bravissime persone,io per mia fortuna riesco a distinguere il calcio dalla vita reale,e perciò riesco sempre a dividere le cose……poi fortunatamente sono sempre aperto al dialogo e non parlo mai male dietro a nessuno quindi……..

  3. Voglio porgere i miei saluti agli amici che hanno deciso di prendere un’altra strada, su questo blog, che è stato un mezzo fondamentale per la realizzazione di tante imprese. Un saluto particolare a Flavio, col quale in questi 5 anni abbiamo condiviso non solo l’appartenenza alla stessa maglia, allo stesso reparto ma qualcosa di più. I ricordi di questo periodo rimarranno indelebili. Ci mancherai ma sono sicuro che ti mancheremo anche noi.
    Un saluto affettuoso allo sforbiciatore mascherato, a chi per carnevale si voleva mascherare da S. Faustino portandosi due sedie con se. Con lui se ne va anche la famosa maestra di camedda, che ha sempre difeso il suo ragazzo in questi anni contro tutti, soprattutto dopo le sue spietate pagelle. Ancora ricordo il mio 6.83 con riserva. Alessandro Camedda Uno di Noi.
    Un saluto a O’Fico dove lui veramnete troverà la giusta dimensione.
    Infine un saluto particolare a Mister Capaldi. In questi anni ho scritto tanti articoli sia sul blog e sia sulle testate locali, e i famosi “Ragazzi di Mister Capaldi” sono diventati un marchio per il Cicram. Mi mancheranno le sue grida d’incitamento prima della gara e durante la gara, quando magari le cose andavano male. Ancora ricordo il pugno sferrato sulla panchina al 2-2 del Sassacci. Saluto un piedistallo del Cicram, una figura sempre presente. Spero vivamente che rimpianga la sua desicione, ma la rispetto.
    Ciao ragazzi e in bocca al lupo!

  4. a rega’ me pare che stanno a parti’ x la luna….ahahahahha,anche io mi associo a tutto quello scritto,flavio mi manchera’ x il solito ineludibile braccio alzato,camedda perche’ è e rimarra sempre un mito,o fico me manchera’ per le uscite sull’uno a zero,giggi me manchera’ x le sue urla incomprensibili in panchina ancora oggi stento a ricordare quello che diceva….a movimece…il fatto che qualcuno non saluta è brutto anche perche’ il calcio è una cosa e l’amicizia un altra poi mi direte chi è,l’unica cosa che speravo era quella di salutare baldini finalmente invece me rist’ in mezzo ai cojoni…che palle,infine saluto il mio prediletto il bomber ma lui sinceramente a quattrocchi mi ha spiegato tutto,ed io non posso altro che prenderne atto,per il resto in bocca al lupo a tutti e che dio vi protegga…..sempre…sempre se esiste sto famoso dio….

  5. vabbè a me non sembra che scappano anzi penso che vogliano fare un progetto alternativo e non ci vedo nulla di male! quando gli impegni della vita crescono si trova meno spazio per quelli dediti al divertimento. nel loro caso è probabile che sia avvenuto questo. e vanno rispettati!!! vi voglio bene ragazzi vi auguro di divertirvi!!! sempre forza cicram!!!

  6. Leggo solo ora e ricambio i saluti, ma soprattutto i ricordi dei momenti bellissimi passati insieme.
    Al di là di quello che si può pensare la scelta (o il cambio di direzione preso) non è un gesto polemico o un atto di codardia, chi mi conosce lo sà che pur essendo sempre presente agli allenamenti per me era un sacrificio enorme cercare di essere presente e almeno puntuale, purtroppo dal prossimo anno gli impegni aumenteranno ancora e quindi preferisco non cominciare un progetto che non posso seguire. La passione c’è ed anche la voglia di giocare, ma con l’impegno ormai di chi ha una certa età Chi si firma polemico o anonimo sbaglia perchè prende le cose nel verso sbagliato, ritenendo di dire ciò che pensa nascondendosi, stiamo parlando di calcio ed è giusto dire ciò che si vuole senza che nessuno si offende, figuriamoci poi se si toglie il saluto a qualcuno, i problemi della vita sono altri. Assolutamente non è voglia di protagonismo, figuriamoci, mi vergogno pure a mettere le foto su fb, sinceramente del Cicram mi sento ancora un protagonista e me ne vado a malincuore, sarebbe stato meglio non avere le palle, invece quella di prendere un’altra strada non è stata una decisione di un minuto, perchè avere ancora negli occhi anni di sofferenze sconfitte, ma sopratutto di vittorie le lacrime di S.Faustino di Renato e del pre, o vincere il derby con la fascia di capitano lasciata da Sesto e da Renato è come ricevere un testimone, vincere in rimonta poi… quindi caro polemico non ci conosci proprio, ma non voglio ricambiare la polemica dico solo forse giudicare con leggerezza una passione che spesso ha scavalcato impegni di famiglia, lavoro è sbagliato.
    p.s. non sò se sono stato io a non salutare, ma posso certamente dire che se fosse successo non me ne sono accorto, non salutare per cosa?? casomai scelgo di non salutare più Diego almeno è costretto a comprarsi un muletto invece di farselo prestare 🙂
    Ecco come spesso si dice anche troppo sputtanatamente “vi voglio bene” in questo caso è proprio vero perchè certe cose vanno ben oltre il campo da gioco e non ci sono polemiche che tengono.
    Sempre forza Cicram

  7. no no flavio tu non centri niente,non ce l’ho con te comunque con chi dovevo chiariro ho chiarito,tu sei un amico e ti auguro un giorno di ripensarci e di tornare con noi,se non succedesse questo vi auguro di avere più soddisfazioni possibili nella nuova avventura

  8. ammazza fla’ x 2 volte che mi hai prestato il muletto tutta sta tiritera e lo potevi di subito che te ne andavi x il muletto me lo compravo cosi rimanevi….e che cazzo mi hai dato anche del materiale e ancora non te sei fatto paga’ siiii perche’ io la fattura l’ho chiesta dunque…se vede proprio che nun te servono li sordiiii….ahhahahahaha ciaooooooooo

  9. Caro Flavio,
    così mi fai riscendere le lacrime.
    Che dire, un pezzo della nostra storia e della nostra passione ci lascia e mi dispiace enormemente. Immagini indelebili non verrano mai cancellate. Trovare una famiglia come questa sarà difficile e spero che ci sia sino all’ultimo un vostro ripensamento, perchè qui c’è ancora spazio per tutti. Ripeto, non capisco ma accetto la vostra decisione. In questi anni, abbiamo animato questo blog come pochi e ci siamo schiantati dalle risate.
    Il CICRAM vi abbraccia. il CICRAM è casa vostra!

Lascia un commento