Il Match

FICG – 3^cat. girone A

15^ Giornata 28/01/2012

 

CAMPIONI D’INVERNO!

Secco 3-0 all’A.Tarquinia e la CICRAM conclude in vetta il girone d’andata.

 

Formazione Cicram: Soviero, Rinchiusi, Cercola, Di Stefano (70’ Totonelli), Marcucci Aramini, Scoppa (46’ Samà), Sangiorgi (65’ Baldini), Tanturli (55’ Clementi) Olaru (46’ Mattei). A disp: Bastianelli, Venci – All. Di Stefano.

 

Marcatori: 16’ Olaru, 30’ Tanturli, 70’ Mattei.

 

Come da pronostico la CICRAM liquida facilmente l’Atletico Tarquinia, arrivato a Ronciglione con 11 uomini contati, facendo giocare uomini di età molto avanzata pur di onorare l’evento sportivo. Poco più di un allenamento per i ragazzi di Mister Di Stefano che nonostante il clima quasi surreale per una gara di campionato, sono stati concentrati, portandosi a casa il titolo virtuale di campioni d’inverno. Pregiatissime le reti di Olaru nel primo tempo con un tiro cross che beffa l’ottimo portiere avversario, e di Mattei nella ripresa con un tiro dei suoi, un cucchiaio da fuori area che incoccia i due pali per poi finire in rete. Nel mezzo la rete di rapina di Tanturli che mette al sicuro il risultato già dopo mezz’ora. Altro è inutile aggiungere in una gara scontata dove la differenza tra le due squadre è abissale. Ma complimenti veri a un team che in questa prima fase ha sorpreso tutti, compresa la dirigenza, che mai si sarebbe aspetta la vetta della classifica con 11 vittorie, 3 sconfitte e nessun pareggio. Un primato meritato grazie ad una rosa competitiva in tutti i suoi 24 elementi, la vera differenza rispetto alle altre, un gruppo unito, un Di Stefano bravo come sempre in campo ed eccezionale in panchina, il quale ha saputo dare un volto ad una squadra di terza categoria. La riprova c’è stata in settimana, in amichevole con i cugini della Cimina di 1^ categoria, dove la CICRAM ha messo sotto a lunghi tratti i più quotati avversari. Infine un plauso alla dirigenza tutta, dove impegno e sacrificio ha permesso di portare questa società anche ai vertici di un campionato Figc, dopo aver spadroneggiato nel CSI.

La strada è ancora molto lunga, le insidie sono dietro all’angolo e chiaramente ci saranno anche momenti difficili. Ma chi pensava che la CICRAM potesse crollare dal punto di vista psicologico dopo Gallese si è sbagliato di grosso. La CICRA c’è! Oggi ne abbiamo la prova.

Il Matchultima modifica: 2012-01-29T11:09:12+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento