Il Match

FICG – 3^cat. girone A

Recupero 16^ Giornata 07/04/2012

 

FOTOFINISH CICRAM

Nel recupero della 1^ di ritorno, la CICRAM riacciuffa la vetta al 95’ grazie ad una prodezza di Rotelli e batte 2-1 il Monteromano

 

Formazione Cicram: Soviero, Pacelli (80’ Samà), Badini (68’ Rotelli) Cristofori, Lacatus, Rinchiusi, Sangiorgi, Mattei(46’ Scoppa), Cercola (63’ Aramini), Tanturli, Olaru. A disp.: Chiavaioli, Andreoli, Clementi All. Di Stefano. 

 

Marcatori: 37’ (A.M. Monteromano), 55’ Olaru, 90+5’ Rotelli.

 

La CICRAM riacciuffa al 5’ minuto di recupero la vetta della classifica dopo un primo tempo opaco finito in svantaggio, un secondo tempo migliore ma che sembrava non bastare per portare a casa i tre punti. Invece allo scadere, dopo i 7 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, Rotelli dai trenta metri sfodera una punizione che si conficca sotto la traversa, dove il portiere ospite, dopo aver salvato il risultato in almeno 4 occasioni, smanaccia la sfera facendola prima carambolare sulla traversa e poi in rete. Si può solo immaginare la gioia del comunale di Ronciglione, che già vedeva l’inseguitrice Oriolo, avere su di un piatto d’argento il sorpasso. Così non è stato e la CICRAM festeggia nel migliori dei modi una Pasqua fantastica. Match winner di giornata è sicuramente Fabrizio Rotelli che quando vede Monteromano, come un toro vede rosso, e come all’andata sigla la rete, la sua seconda in campionato. Come detto, non una bella CICRAM nella prima frazione anche se, a meritare il vantaggio questa sicuramente era la squadra di Di Stefano, la quale come sempre spreca almeno tre palle gol. Invece nell’unica sortita in attacco degli ospiti, il nr. 9 dopo un batti e ribatti porta inaspettatamente in vantaggio la sua squadra. La ripresa si apre con la CICRAM più cattiva e più vogliosa trovando quasi subito il pareggio con il solito Olaru che brucia tutti e batte con un pallonetto il portiere in uscita. Buon momento per la CICRAM e sembra che il raddoppio sia questioni di minuti. Gran girata di Tanturli da pochi passi ma l’estremo difensore maremmano gli nega la gioia del gol. La partita si riequilibra e la CICRAM non trova più la zambata vincente.  Sembra prospettarsi un amaro epilogo per i colori rossoblù ma quando meno te lo aspetti arriva in zona cesarini il gol che mantiene la CICRAM davanti a tutti, il gol che ti lascia senza voce.

Un primo tempo così così, un secondo migliore, ma domenica prossima in quel del Tarkna ci vorrà la migliore CICRAM, perché vincere è l’unica cosa che conta.

Il Matchultima modifica: 2012-04-08T10:51:56+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Il Match

  1. come al solito l’analisi della partita non fa pecche,e anche se qualcuna se nè vista in campo posso solo fare i complimenti ha tutti i miei compagni che dopo un primo tempo opaco e molto sfortunato (palla respinta sulla riga di porta) hanno trovato la forza di riprendersi la partita facendo bruciare quella fiamma che non dobbiamo ,non vogliamo ,non possiamo far spegnere se vogliamo sentirci di nuovo campioni…….forza cicram

  2. L’ALLENATORE NON E’ IN GRADO DI PORTARE AVANTI IL GRUPPO,I VECCHI REMANO CONTRO,I NUOVI SE FANNO LE PIPPE,IL PRESIDENTE SE DIMETTE,QUELLO NUOVO FA IL PORTIERE,COME QUELLO VECCHIO, GIOCATE MALE,VINCETE SOLO PERCHE’ MENATE, SIETE SOLO FORTUNATI,LA DIFESA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI,DAVANTI VE MANGIATE I GOL.
    MA COME FATE AD ESSERE PRIMI????????????CON ME 10 PUNTI IN PIU’

Lascia un commento