Il Match

FICG – 3^cat. girone A

26^ Giornata 28/04/2012

 

STREPITOSI

La CICRAM frantuma 3-1 il Doc Gallese, surclassandolo in tutto e per tutto. Domenica con Oriolo sarà come una finale.

 

Formazione Cicram: Chiavaioli, Venci, Rotelli(65’ Baldini), Lacatus, Rinchiusi, Marcucci (80’ Cristofori), Pacelli, Di Stefano (78’ Mattei), Scoppa (72’ Aramini), Cercola (76’ Samà), Olaru. A disp.:  Andreoli.  All. Di Stefano. 

 

Marcatori: 12’ Olaru, 64’ rete Gallese, 70’ Pacelli, 75’ Di Stefano.

 

E’ stata grande CICRAM. Un match fantastico quello giocato dai ronciglionesi che hanno surclassato l’avversario. Un risultato bugiardo che doveva chiudersi con un punteggio molto più ampio a favore della CICRAM se non fosse stato per il portiere ospite che ha parato l’impossibile e per le troppe occasioni sciupate. Nonostante la grande prova, incredibilmente il Doc Gallese aveva acciuffato, con l’unico tiro porta, la rete del pareggio con il nr. 7 facendo pensare ad una beffa clamorosa. Ma oggi la CICRAM aveva la voglia di vincere, la voglia di potersi prendere il titolo sudato e meritato. Subito il pareggio, gli uomini di mister Di Stefano hanno abbassato la testa e come bestie ferite si sono catapultate nella metà campo avversaria mettendola a ferro e fuoco. 

La gara inizia subito bene per la CICRAM e quello che si presenta al Comunale di Ronciglione non è lo stesso Doc Gallese dell’andata. Al 12’ CICRAM in gol. Olaru, come una faina aggancia la sfera in area e di contro balzo sfodera un tiro sporco che si insacca sul primo palo del portiere. 1-0 e 20° gol di Olaru in stagione. La Doc Gallese prova un accenno di orgoglio ma non risulta pervenuta. E’ la CICRAM a creare palle gol e azioni di manovra con Scoppa sull’out di destra e Olaru sull’out di sinistra con Di Stefano padrone del centroattacco che vede vanificare un suo gran tiro, destinato in rete, sul piede di un difensore che lo devia, ed un pallonetto beffardo che sfiora l’incrocio dei pali. Ma sarà solo l’antipasto a quello che verrà nella ripresa. Il nr. 1 ronciglionese Chiavaioli, non viene mai chiamato e si gode lo splendido sole. In difesa Marcucci e Rinchiusi non permettono mai ai centrali del Gallese di vedere da vicino l’area di rigore, mentre Rotelli e Venci giocano una partita attenta, soprattutto quest’ultimo dal quale partono molte azioni d’attacco dei rossoblù. A centrocampo un ritrovato Cercola con al suo fianco capitan Lacatus e turbo Pacelli, stradominano contro gli avversari.

La ripresa si apre con la solita CICRAM pronta a sfruttare gli ampi spazi lasciati dalla difesa del Doc Gallese, ma dopo un clamoroso gol fallito da Scoppa che a tu per tu non riesce a dare forza ad una palla già destinata in rete, ecco quello che il calcio ti può riservare: la beffa. Il nr. 9 ospite prende palla sulla fascia sinistra scambia con il nr. 7, che nonostante la sua grande mole, riesce a tenere bene il pallone e girarsi dal limite facendo partite un tiro che si insacca nell’angolino basso alla sinistra di Chiavaioli. Incredibile al Comunale di Ronciglione: 1-1. La CICRAM non si perde d’animo e riinizia la sua manovra come non mai. Al 65’ entra Baldini per Rotelli e il vecchietto del gruppo porta bene. Infatti Scoppa tenta l’ennesima sortita sulla fascia destra. Con una finta rientra sul sinistro, mette in area una palla a mezza altezza che taglia tutti sul secondo palo dove sono appostati Olaru e Pacelli. Proprio quest’ultimo arriva prima sulla palla e con un esterno destro appoggia in rete per il vantaggio. Grande esultanza di tutti e soprattutto della panchina con il vice Mengoni molto emozionato. Al 72’ ecco in campo l’altro vecchietto della banda: Aramini. Entra al posto di Scoppa, uscito per sfinimento tra gli applausi, e come il buon saggio, serve con un lancio lungo Di Stefano al limite dell’area il quale con uno stop di petto mette giù la sfera e con un destro debole ma preciso porta a tre le marcature della CICRAM: 3-1. Grande la rete del mister/giocatore della CICRAM grande artefice di questa annata. In tribuna ci rimangono male i supporters del Gallese, accorsi numerosi a Ronciglione, e come solito vengono colpiti dai sberleffi del pubblico locale. Ancora CICRAM e il portiere avversario para l’imparabile. Ci mette del suo anche il direttore di gara fermando in fuorigioco inesistente, prima Samà, appena subentrato a Cercola e poi Olaru. Ancora Olaru al 82’ a tu per tu con l’estremo difensore gli scaglia addosso la palla fallendo un’altra occasione. Al 85’ grande colpo di Mattei subentrato a Di Stefano. Vede il portiere fuori dai pali e da centrocampo prova il grande gol ma è solo questione di centimetri; la palla si spegne sul fondo. Al 93’ l’arbitro decreta la fine delle ostilità. La CICRAM ha vinto ed è pronta per la partita delle partite.

Il Matchultima modifica: 2012-04-29T12:28:22+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Il Match

Lascia un commento