Il Match

FICG – 3^cat. girone A

29^ Giornata 26/05/2012

 

COMPLIMENTI RAGAZZI.

LA CICRAM C’E’!

Espugna Tarquinia con un secco 0-2, ma il campionato è dell’Oriolo che vince con 1 punto di distacco. Ma la CICRAM è Promossa…

 

Marcatori: 55’ Tanturli, 65’ Sangiorgi.

 

65 punti, ma secondo posto. Questo è il verdetto del campo, che vede CICRAM dietro Oriolo ad un solo punto che vince facile, come già si sapeva, a Monteromano. Campionato a dir poco stupendo quello disputato dagli uomini di Mister Di Stefano che però non possono fregiarsi del titolo iridato. Una cavalcata meravigliosa, dalla prima all’ultima giornata, sempre lì, sempre davanti o assieme ai diretti avversari, mentre tutte le altre facevano un campionato a parte. Un campionato che non lascia l’amaro in bocca, bensì fortifica questo gruppo che contro tutto e tutti ha sfoderato una vittoria dopo l’altra, facendo più volte storcere il naso ai propri detrattori. Pochi centesimi in tasca, molte strette di mano e qualche pacca sulle spalle. Questo è stata la CICRAM. Un gruppo fatto di uomini veri, che con un semplice gesto d’intesa, sin da subito, è riuscito a calarsi nella giusta dimensione. Nessuna prima donna, ma tutti gregari. Nessun campione e nessun mercenario. Una rosa composta da tutti ronciglionesi e tre esterni, ha dato vita ad un’annata che rimarrà indelebile nei ricordi di questa società, che mai come quest’anno è sempre stata unita e coesa. Tutti dalla stessa parte, tutti verso il traguardo. Ed il traguardo è stato tagliato alla grande!

E’ mancata la vittoria più bella e questo ci rattrista, perché qui si vuole vincere, non si vuole solo partecipare. Ma dobbiamo essere soddisfatti perché sfido chiunque a ripetere la nostra annata. Due fortissime squadre si sono giocate il titolo e solo 1 punto ha permesso all’Oriolo di festeggiare. Potremmo rammaricarci su quello o su quell’altra occasione persa, oppure sarebbe bastato che il portiere dell’ Oriolo al 95’ non avesse sfoderato, nel big match di ritorno, una mega parata ad Olaru.

Onori ai vincitori ma onori ai Vinti!

Un applauso va fatto a tutti, Mister, Giocatori e Dirigenti. Non c’è rammarico perché abbiamo raggiunto il massimo e questo è motivo di grande soddisfazione. Il Mister è riuscito a tirar fuori da ognunoil meglio, e la dirigenza ha cercato di ottimizzare tutto lo sforzo profuso mettendo a disposizione di tutti la possibilità di giocare, divertirsi e soprattutto vincere.

Tutti protagonisti, nessuno escluso.

In attesa della decisioni della Figc, che probabilmente promuoverà la CICRAM in seconda categoria, si va in vacanza, ma la CICRAM c’è e ci sarà sempre. Le difficoltà non mancheranno ma ce la metteremo tutta per creare qualcosa d’importante anche per la stagione 2012-2013.

Grazie ragazzi! Siete stati fantastici.

La CICRAM C’E’!

Il Matchultima modifica: 2012-05-27T21:33:49+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

16 pensieri su “Il Match

    • volevo far presente al fantomatico schettino che si può anche non essere daccordo con la scelta di Alessio, infatti io sono uno di quelli però una cosa è certa ad Alessio si possono contestare tante cose, ma sicuramente non quella di essere una persona vigliacca che alla prima difficoltà molla tutto non è nel suo DNA. Inoltre vorrei ricordarti se hai seguito sempre le gesta del CICRAM di questi ultimi anni, che Alessio è stato sicuramente un “valore aggiunto” sia per la squadra, che per la società.
      Quindi credo che la tua sia solo una provocazione del tutto gratuita e come tale va rispedita al mittente.
      IL TESORIERE

  1. come si dice è la dura legge del calcio, tu non sei buono e cambi sport, io sono forte e gioco, comunque esiste il tennis ,la pallavolo, il basket, il golf, l’importante è che non giochi con i piedi che non è il tuo forte. Il gruppo ci può essere solo con gli amatori, in categoria giochi solo se sei buono………..chiacchieri pure!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. chi mi ha convinto a portar qui le mie
    che poi lo sappiamo
    scattan le paranoie
    Le facce nelle foto accanto a noi
    entrate nelle nostre vite e poi
    scappate di corsa
    per non tornare mai
    Quanti in questi anni ci han deluso
    quanti col sorriso dopo l’uso ci hanno buttato
    si alza dalla sedia del bar chiuso
    lentamente Cisco e all’improvviso dice:
    “Voi non capite un cazzo è un po’ come nel calcio”
    E’ la dura legge del gol
    fai un gran bel gioco però
    se non hai difesa gli altri segnano
    e poi vincono
    Loro stanno chiusi ma
    alla prima opportunità
    salgon subito e la buttan dentro a noi
    la buttan dentro a noi
    Da queste foto io non lo direi
    che di tutta ‘sta gente solo noi
    siam rimasti uniti
    senza fotterci mai
    Sull’amicizia e sulla lealtà
    ci abbiam puntato pure l’anima
    per noi chi l’ha fatto
    chi per noi lo farà
    Quanti in questi anni ci han deluso
    quanti col sorriso dopo l’uso ci hanno buttato
    Si alza dalla sedia del bar chiuso
    lentamente Cisco e all’improvviso dice:
    “Voi non capite un cazzo è un po’ come nel calcio”
    E’ la dura legge del gol
    fai un gran bel gioco però
    se non hai difesa gli altri segnano
    e poi vincono
    Loro stanno chiusi ma
    alla prima opportunità
    salgon subito e la buttan dentro a noi
    la buttan dentro a noi
    Il tipo con il cappellino blu
    dei New York Yankees quello lì sei tu
    mi sa che anche al cesso
    te lo tenevi su
    E quella nella foto accanto a te
    non è il fenomeno della tua ex
    quella che diceva:
    “Scegli o loro o me”
    Quante in questi anni ci han deluso
    quante ci hanno preso e poi di peso ci hanno buttato
    Si alza dalla sedia del bar chiuso
    lentamente Cisco fa un sorriso e dice:
    “Noi abbiam capito tutto è un po’ come nel calcio”
    E’ la dura legge del gol
    gli altri segneranno però
    che spettacolo quando giochiamo noi
    non molliamo mai
    Loro stanno chiusi ma
    cosa importa chi vincerà
    perché in fondo lo squadrone siamo noi
    lo squadrone siamo noi

    Altri testi su: http://www.angolotesti.it/8/testi_canzoni_883_2554/testo_canzone_la_dura_legge_del_goal_84030.html
    Tutto su 883: http://www.musictory.it/musica/883

  3. Me saro’ chiesto cento
    mille volte
    io che non so’
    ne’ re ne’ imperatore
    che ho ffatto
    per trovamme sta reggina
    nel letto fra le bbraccia
    in fonno al core
    e dato si’ che sei cosi’ preziosa
    stasera io te vojo
    di’ na cosa
    te c’hanno mai mannato
    a quel paese
    sapessi quanta gente che ce sta
    er primo cittadino e’ amico mio
    tu dije che te c’ho mannato io
    e va e va
    va avanti tu
    che adesso c’ho da fa’…
    sarai la mia meta’
    ma si nun parti
    diventi un altro po’ la mia trequarti
    e va e va
    nun puoi sape’ er piacere che me fa’…
    magari qualche amico te consola
    cosi’ tu fai la scarpa
    e lui te sola
    io te ce manno sola
    io te ce manno sola
    sola senza de me
    gia’ che ce so
    me levo st’altro peso
    co’ tte che fai il capoccia
    e stai piu’ su
    te sei allargato troppo
    senti a coso
    mica t’offendi se
    te do del tu
    te c’hanno mai mannato
    a quel paese
    sapessi quanta gente che ce sta
    a tte te danno la medaglja d’oro
    e noi te ce mannammo tutti in coro
    e va e va
    chi va con la polenta e baccala’…
    io so’ salmone
    e nun me ‘mporta niente
    a me me piace anna’ contro corente
    e va e va
    che piu’ sei grosso
    e piu’ ce devi anna’…
    e t’a ritroverai nel posto giusto
    e prima o poi vedrai
    ce provi gusto
    sto solo scherzando
    gussto sto solo cantando
    uh sto solo a scherza’ pardon
    ma quanno alla mattina
    sto allo specchio
    c’e’ un fatto
    che me bbutta giu’ er morale
    io me ritrovo sempre
    ar gabbinetto
    e me ricanto addosso sto finale
    te c’hanno mai mannato a quel paese
    sapessi quanta gente che ce sta
    cosi’ che m’encoraggio
    e me consolo
    cor fatto de mannammece da solo
    e va e va
    che si ce devi anna’
    ce devi anna’…
    tanto se te anniscondi dietro a un vetro
    na mano c’hai davanti e l’altra dietro
    e va e va
    e’ inutile che stamo a litiga’…
    tenemoce abbracciati stretti stretti
    che tanto prima o poi
    ce annamo tutti
    a quel paese
    tutti a quel paese
    tutti a quel paese
    tutti a quel paese
    tutti a quel paese
    tutti a quel paese la’

  4. Panchinaro certo che stai proprio rosicando, mi dispiace moltissimo per quello che ti è capitato, veramente mi fai tenerezza ad elemosinare qualche minutino!!!!!!!!!!!!!!!!non credo che retrocederemo perchè il mister se la sa cavare, per quando riguarda chi gioca poco ci sono sempre gli amatori a sutri, ma penso che anche li potrai trovare poco spazio visto che ti classifichi panchinaro……..comunque lo dici al campo mi offro io di farti giocare al posto mio qualche minuto, sempre se il mister è daccordo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento